Tra le tantissime novità annunciate al MIX 08 ( per chi volesse vedere le sessioni dell'evento http://sessions.visitmix.com/  ) una delle più interessanti nell'ottica del mondo S+S/SaaS e di tutte le implicazioni che questo modello comporta per le applicazioni e per le aziende e per i produttori di software è rappresentata dal nuovo servizio Sql Server Data Services.

Si tratta di un vero e proprio Data Service  che viene incontro sia alle esigenze delle applicazioni web di cui parlavo nel post su ADO.NET Data Service sia alle esigenze di aziende di diverse dimensioni relativamente alla gestione dei dati.

Il servizio offre la possibilità di disporre di data storage, accessibili direttamente online su Internet,  progressivamente scalabili su richiesta, senza dover installare nel nostro data center rilevanti quantità di Hardware che poi vanno gestite e manutenute.

L'accesso alle informazioni inserite nel servizio è possibile attraverso delle interfacce web service (SOAP,e REST) ed è possibile utilizzare un modello ad oggetti client che permette di utilizzare LINQ per gestire ed accedere alle Entità che verranno inserite nel servizio. Presenti anche tutti gli strumenti per l'amministrazione e la configurazione degli aspetti di sicurezza che sfrutteranno ovviamente Windows LiveId con tutte le sue potenzialità di federazione.

La sessione specifica di MIX08 sull'argomento tenuta da Nigel Ellis (Architect del servizio ) sarà a breve on line sempre a http://sessions.visitmix.com/ 

Interessante sull'argomento il post di  Eugenio Pace - Software as a Service Architecture Guidance sul lavoro di integrazione del servizio con le guidance SaaS e S+S dell'architecture strategy team e l'evoluzione che stanno implementando nell'applicazione reference LitwareHR dove per l'appunto verrà sfruttato il nuovo servizio come storage.

Per chi vuole provare la beta : http://www.microsoft.com/sql/dataservices/default.mspx

Blog del team :http://blogs.msdn.com/ssds/

FAQ del servizio:http://www.microsoft.com/sql/dataservices/faq.mspx