Di pochi giorni fa l'annuncio ufficiale delle novità che riguardano la piattaforma Windows Live. Windows Live è ormai diventata una vera e propria piattaforma applicativa per lo sviluppo di applicazioni web che si arricchisce di nuove API e alcune già presenti vengono migliorate; in sintesi

Windows Live Messenger API (beta)

Nuove librerie JavaScript che consentono di integrare il Messenger all'interno di un sito web e di personalizzarne l'esperienza. Due esempi sono iBlock e Tafiti. 

Contacts API (beta)

Grazie a queste nuove API è possibile che un utente trasferisca informazioni relative ad un proprio contatto ad un sito di terze parti in modo sicuro. Le nuove API sfruttano un meccanismo a delegata grazie al nuovo framework Windows Live ID Delegated Authentication.

Silverlight Streaming (beta)

Aumentato lo spazio gratuito a disposizione ora di 10GB, il contenuto ad alta qualità può raggiungere i 1400 Kbps. E' ora possibile uplodare contenuto in diversi formati (Flash, DIVX, MPEG-4, QuickTime, H.264, H.263, WMV1, WMV2, MPEG-1, MPEG-2) che verrà transcodificato nel formato WMV/VC-1 compatibile per Silverlight. Silverlight Streaming supporta da poco nuove api nel formato WebDav.

Windows Live ID Delegated Authentication

E' stato rilasciato il nuovo Delegated Authetication SDK v1.0, che consente di utilizzare Windows Live ID ed il nuovo framework in modo neutrale dalla piattaforma: trovate esempi in ASP.NET / Java / PHP / Python / Perl / Ruby.

Pubblicazione di servizi via Atom

In futuro molti servizi Windows Live saranno pubblicati attraverso standard quali Atom e Atom Publishing Protocol che ne renderanno semplice il consumo da parte di applicazioni che usano HTTP. Anche le Windows Live Photo API saranno accedibili via AtomPub.

Windows Live Tools for Microsoft Visual Studio (CTP Refresh)

La versione di febbraio dei WL Tools per Visual Studio conterrà un nuovo controllo per il Windows Live Messenger IM Control, che ne renderà ancora più semplice l'utilizzo in applicazioni ASP.NET.

Windows Live Quick apps:

Aggiornamenti anche alle Quick Apps, che sono applicazioni di esempio dei servizi Windows Live disponibili con codice sorgente su CodePlex.

 

Per ulteriori dettagli vi ricordo il link all'annuncio completo.

Per chi non consce ancora i servizi applicativi di Windows Live può trovare sul mio blog  qualche esempio di alcune API/servzi e Toolks e che a breve aggiornerò.

Pietro   Click to IM Pietro