Qualunque azienda che abbia fondato il proprio business sulla creazione e vendita di software si è posta almeno una volta la domanda su come fare per proteggere la proprietà intellettuale del prodotto realizzato e di evitarne l'utilizzo illegale. Si calcola che l'industria del software a livello mondiale perda qualcosa come 40B$ tra pirateria e contraffazione dei propri prodotti, e non si parla solamente delle grandi realtà multinazionali, ma anche delle piccole software house o system integrator locali che tanto hanno faticato a sviluppare e mettere a punto un proprio prodotto o una soluzione custom per uno o più clienti. Nel tempo sono nate centinaia di soluzioni a questo problema, qualcuna basata su sistemi artigianali e facilmente eludibili, altre su vere e proprie piattaforma di protezione e di gestione delle licenze d'uso. Microsoft è entrata da qualche tempo anche in questo mercato attraverso una soluzione dedicata a chi sviluppa codice managed (leggi che utilizza Microsoft .NET Framework come ambiente di esecuzione) chiamata appunto Microsoft Software Licensing and Protection Services, in breve SLP.

Potete leggere la notizia completa sul mio blog personale.

Silvano