hit counter script
RAINET e le Olimpiadi con Silverlight - Blog ufficiale del team MSDN Italia - Site Home - MSDN Blogs

Blog ufficiale del team MSDN Italia

divisione DX - Developer eXperience & evangelism

RAINET e le Olimpiadi con Silverlight

RAINET e le Olimpiadi con Silverlight

  • Comments 12

Silverlight nasce come piattaforma per lo sviluppo di applicazioni RIA e tra le principali tipologie di soluzione abbiamo tutta quella gamma di siti web dedicati a contenuti video e multimediali in generale. Tra le principali soluzioni di successo implementate in quest’area dal rilascio di Silverlight, spicca per importanza e per i risultati ottenuti, l’utilizzo di questa tecnologia in combinazione con Windows Media da parte dei principali broadcaster mondiali, per trasmettere in streaming su Internet le ultime Olimpiadi di Beijng 2008. Tra le realtà con il più alto numero di utilizzatori abbiamo la NBC che negli USA ha fornito un’interessante applicazione basata su Silverlight e Windows Media per la trasmissione dei contenuti delle Olimpiadi su Internet che ha coinvolto oltre 30 milioni di utenti, con un tempo di sessione medio di circa 30 minuti. Ulteriori dettagli sul sito NBC per le olimpiadi le trovate su questo sito, sull’argomento presente anche la sessione dedicata al tema all’interno della PDC (Professional Developers Conference) .

Anche in Italia la RAI con RAI NET sul portale di RAI Sport, ha messo a disposizione degli utenti italiani i contenuti delle Olimpiadi 2008 attraverso un player sviluppato con Silverlight unitamente all’utilizzo di Windows Media come tecnologia video. Il servizio ha fornito 8 flussi video in streaming provenienti dalle diverse gare , con video di preview per un totale di 16 flussi video. Di seguito un’immagine del player attraverso il quale sono stati trasmessi i contenuti video.

clip_image002

L’iniziativa ha coinvolto oltre 1 milione di utenti che hanno usufruito del servizio , con punte di oltre 120 mila utenti contemporanei collegati ai flussi in streaming.

L’architettura di massima impiegata per l’erogazione del servizio è riassunta nel seguente schema:

clip_image004

Si avevano 6 encoder più i back-up a pechino per la codifica in Windows Media Video dei segnali per il full-screen e per le preview video , provenienti dalle telecamere posizionate sui terreni di gara, più due encoder con backup posizionati a Roma e a Torino per la codifica dei segnali dei canali televisivi RAI che hanno seguito costantemente le gare delle olimpiadi (RAI Sport Più e RAI Due).

I segnali codificati erano trasmessi ai WMS (Windows Media Services ) di origine che provvedevano a pubblicare i flussi in streaming sulla server farm di WMS di front-end e sulla CDN (Content Delivery Network) esterna che è stata utilizzata per gestire le condizioni di carico di utenti più elevato .

L’erogazione dei flussi in streaming per questioni collegati ai diritti di trasmissione è stata limitata ad indirizzi IP sul territorio italiano e per gestire questo aspetto di geo-protezione si sono utilizzati degli authorization plugin sviluppati per i Windows Media Services, con il compito di verificare la provenienza degli indirizzi IP chiamanti e si è integrato il servizio di Geo-protezione della CDN con l’infrastruttura del sito web di RAI Sport.

  • PingBack from http://mstechnews.info/2008/11/rainet-e-le-olimpiadi-con-silverlight/

  • Ho visto che negli ultimi giorni silverlight è stata applicata a tutti i programmi in streaming della RAI con conseguente protezione e impossibilità a registrare programmi e fiction come invece si poteva fare fino all'altro giorno; ovviamente mi sono seccata moltissimo, noi paghiamo un canone, con quei soldi si fanno i programmi, mi sarebbe piaciuto conservarne un copia per uso personale, e non altro; c'è qualche metodo per registrare questi streaming?

    Grazie

    carmen

  • Carmen, indipendentemente dal caso specifico della RAI, du cui non conosciamo i dettagli tecnici nella totalità, ma parlando in generale, la protezione dal download dei file non è connessa all'utilizzo di Silverlight ma una scelta realtiva ai meccanismo con cui vengono erogati i video. Nello specifico del caso RAI non so se e come hanno modificato l'erogazione dei flussi. Vedo comunque che su quel sito c'è un area Podcast che permette i download del materiale che l'editore ritiene opportuno consentire .  

  • Grazie Giuseppe per aver risposto; mi spiego meglio perchè non ho un linguaggio tecnico: finoa pochi giorni fa potevamo registrare con VCL i programmi e le fiction RAI, ora con la protezione anticopia non si puo' più fare, nel senso che si può vedere il programma ma non più registrare, più in dettaglio, con media player potevo vedere l'URL del programma, ora non più, ... o si può?.. c'è un sistema? questo era il mio dubbio, Saluti

  • Il problema si è risolto da sè, infatti dopo gli aggiustamenti tecnici delle prime settimane, i video in streaming RAI ora possono essere visualizzati a scelta sia con Media player, come  prima, che con silverlight che ha una qualità video di gran lunga superiore e una licenza a parte.

    Saluti

  • Qualcuno mi sa dire come mai alcune puntate della nuova squadra registrate in vlc vengono con l’audio vuoto? http://www.lanuovasquadra.rai.it/category/0,,1067140-1295-1297.html

    per es. provate la puntata 41 (mi viene senza audio) e la 44 che viene ok;

    è un problema di flussi, di codec o cosa?

    Tanti saluti

  • Ciao Carmen,

    ho provato la puntata 41 e , almeno per ora, l'audio è presente...

  • Grazie per aver risposto!

    Mi spiego meglio : io trovo la URL di ogni puntata e la inserisco nella stringa di VLC dando gli appositi comandi di registrazione; nel caso della puntata 41 la URL è  http://mediapolis.rai.it/relinker/relinkerServlet.mp4?cont=XxlXRkOm7LYeeqqEEqual&contenttype=wmv

    la procedura è collaudata perché molte puntate vengono bene, ma in alcune, effettuata la registrazione, manca la traccia audio; così come anche nelle puntate di Montalbano e delle fiction presenti.

    La mia domanda è proprio perché alcune si e altre no?

    Tante Grazie

  • Ciao,

    non credo che sia supportato e voluto un utilizzo del sito di questo genere, molti siti proteggono i contenuti per fare in modo che possano essere riprodotti solo con il player presente nella pagina e non con altri player non so se è questo il caso, non so dirti perchè alcune registrazioni non ti vengano probabilmente dipende da come sono codificati i video e dal formato dell'audio utilizzato nella codifica. Ti consiglio di scrivere a RAINET per chiedere questo cose che sono specifiche del loro sito.

  • PER INFORMAZIONE QUESTO E' CIO' CHE DICE LA RAI:

    la Direzione Teche è autorizzata a fornire un servizio di consultazione, ricerca e duplicazione materiali sulla base di un tariffario per il rimborso delle spese sostenute, soltanto ai seguenti soggetti: ENTI DI DIRITTO PUBBLICO, FONDAZIONI, ASSOCIAZIONI ED ENTI MORALI SENZA SCOPO DI LUCRO, SINDACATI, ORDINI PROFESSIONALI, SCUOLE E ATENEI. Le richieste relative ai programmi televisivi a diffusione nazionale vanno inviate alla Direzione Teche, settore customer service, Via Col di Lana 8 - 00195 Roma - E-mail service@rai.it - fax0636226217 (9-19 da lunedì al venerdì); quelle relative  ai programmi a diffusione regionale vanno inviate alle sedi locali della Rai.

    Richieste provenienti dalle autorità giudiziarie vanno inviate alla Direzione Affari Legali -Viale Mazzini 14- 00195 Roma fax063200558

    Le società interessate ad acquistare materiali Rai e relativi diritti troveranno tutte le indicazioni scrivendo a i.digirolami@raitrade.it o nel sito della società RAI TRADE: www.raitrade.rai.it Per ordini urgenti si può telefonare al numero verde 800.912.900 e per le SOLE INFORMAZIONI inerenti l'acquisto  e' possibile rivolgersi al numero 199.246.464

    Agli utenti privati RAI TRADE offre la possibilità di acquistare diverse collane di DVD di vari generi televisivi realizzati dalla Rai negli ultimi 50 anni. I prodotti possono essere ordinati on-line oppure per corrispondenza utilizzando il buono d'ordine allegato al catalogo cartaceo che potrà essere richiesto collegandosi al sito www.perlacultura.rai.it oppure chiamando il numero 800.389.389 Materiali RAI sono inoltre disponibili presso i rivenditori di home video.

    Le ricordiamo altresì che numerosi programmi Rai sono fruibili via web all'indirizzo www.rai.tv  mentre il sito della Direzione Teche, www.teche.rai.it, permette ai navigatori di visionare e scaricare oltre 6.000 contenuti.

    La informiamo infine che i privati cittadini possono consultare il catalogo multimediale Rai presso le biblioteche e le sedi regionali.

    E QUINDI...??!!!

  • Ciao Carmen,

    ti consiglio di chiedere a RAI NET che gestisce il sito RAI TV se la modalità che stai usando per accedere al contenuto è supportata e perchè hai problemi di audio.

  • E già.. telefonerò direttamente... :-))))

    avete fatto caso che non c'è un solo contatto di rainet?  

Page 1 of 1 (12 items)
Leave a Comment
  • Please add 3 and 2 and type the answer here:
  • Post