Con la roundtable di ieri si è conluso il primo evento virtuale.

L’evento in numeri:

  • Partecipanti alla keynote: 2.400  persone
  • Numero di sessioni: 18
  • Totale view delle sessioni in una settimana: 4.591
  • Sessione più vista della settimana: Windows 7 Developer Overview

Le sessioni sono visibili a questi link:

Keynote

Windows 7 (beta)

Internet Explorer 8 (RC1)

 

FAQ

[Altre le trovate sul post del blog technet , e alcune sono in parte comuni]

[Attualmente Windows 7 e in beta e Internet Explorer 8 è in RC, ci possono essere delle variazioni nelle successive release del prodotto fino alla RTM]

D: Quali saranno le versioni di Windows 7?

Le due versioni principali saranno la Home Premium, per l’utilizzo in casa, e la Professional per l’utilizzo in azienda. Saranno disponibili anche altre versioni, pensate per coprire tutte le differenti esigenze dei clienti. L’elenco completo delle versioni di Windows 7 è disponibile su http://www.microsoft.com/presspass/features/2009/feb09/02-03Win7SKU-QA.mspx e su http://windowsteamblog.com/blogs/windows7/archive/2009/02/04/a-closer-look-at-the-windows-7-skus.aspx .

D: È vero che Windows 7 è in grado di funzionare meglio su hardware non recentissimi rispetto a Windows Vista, grazie anche al fatto che i servizi vengono attivati solo se necessario?

Windows 7 è un po’ più leggero di Windows Vista e quindi risulta più performante anche su macchine non particolarmente dotate, anche se come sempre molto dipende anche da quali applicazioni si usano e dalla presenza di device driver ottimizzati. Sono stati ottimizzati il motore di rendering grafico e il servizio di indicizzazione dei documenti e sono stati ristrutturati alcuni servizi (ad esempio il servizio Bluetooth) per essere caricati in memoria e attivati solo quando necessario, per esempio per gestire un nuovo hardware appena connesso.

D: E’ vero che tutte le applicazioni e i dispositivi funzionanti su Windows Vista funzioneranno anche su Windows 7? Esiste una lista di incompatibilità riscontrate?

Non esiste al momento una lista simile, anche perché Windows 7 è ancora in fase di sviluppo e di testing e anche i produttori di hardware e software stanno lavorando sui loro prodotti. In ogni caso la compatibilità con hardware e software preesistenti è uno degli obiettivi di progetto di Windows 7 e Microsoft sta lavorando con i produttori hardware e software per garantire il massimo numero di applicazioni e di device driver certificati e/o compatibili già al momento del rilascio di Windows 7. Potete trovare maggiori informazioni in questo post: http://blogs.msdn.com/e7/archive/2009/03/03/application-compatibility-testing-for-windows-7.aspx

D: È stato integrato MinWin in Windows 7?

MinWin non è un prodotto o il nome di una funzionalità, ma uno sforzo congiunto fatto dal team di sviluppo di Windows per ottimizzare alcuni componenti a livello di kernel, riducendo ad esempio le dipendenze incrociate e così via. MinWin rappresenta un subset minimo del kernel e delle API di Windows, che è stato isolato per motivi di engineering dal resto del sistema a cui man mano si aggiungono e si affiancano altri componenti del kernel stesso, per andare a completare le funzionalità messe a disposizione dal kernel di Windows. Su MinWin ci sono quindi delle attività in corso da tempo, e che riguardano sia Windows 7 che i sistemi operativi futuri. Potete approfondire l’arogmento MinWin in questi video di Mark Russinovich: http://edge.technet.com/Media/Interview-with-Mark-Russinovich-the-future-of-Sysinternals-Security-Windows/ (min 27), http://channel9.msdn.com/shows/Going+Deep/Mark-Russinovich-On-Working-at-Microsoft-Windows-Server-2008-Kernel-MinWin-vs-ServerCore-HyperV/ (min 13), http://channel9.msdn.com/shows/Going%20Deep/Mark-Russinovich-Inside-Windows-7/ (min 30) .

D: I driver video in Windows 7 girano in kernel mode o user mode ?

I driver video girano in kernel model, già da Windows NT 4. Il kernel di Win7 è fatto su quello di Windows Vista, di cui ne costituisce un’evoluzione. La maggior parte dei driver video, girerà allo stesso modo. Un’attenzione particolare è stata posta proprio a garantire il massimo della compatibilità possibile nel passaggio da Windows Vista a Windows 7.

D: In Windows 7 come sono state ottenute maggiori performance sulla parte di grafica ?

Windows 7, come già Windows Vista, usa un DWM che sfrutta Direct3D. Con la beta di Windows 7 trovate DirectX 11, che contiene Direct3D10.1. Questa nuova versione offre performance migliorate ed in più consente una migliore gestione del footprint di memoria per la gestione delle finestre.

D: Internet Explorer 8 visualizza i siti come Internet Explorer 7 ?

Non di default. IE 8 viene rilasciato con 3 motori di layout: IE 8 Standard Mode, quello usato di default, che è stato pensato per offrire compatibilità piena agli standard CSS 2.1. Gli altri motori di rendering sono IE 7 standard mode, che è il comportamento usato da IE 7 per la visualizzazione dei siti, e IE Quirk mode. E’ possibile quindi, “pilotare” IE8 a visualizzare un sito come se fosse IE7 sia da codice usando un header http, oppure un tag meta nell’header http.  Anche l’utente può visualizzare un sito come se usasse IE 7, utilizzando il bottone compatibility view. Ci sono altre soluzioni per pilotare questo comportamento, anche via group policy andando a popolare la compatibility list.

D: Visual Basic 6 sarà supportato in Windows 7 ?

Come per Windows Vista, di cui Windows 7 è un’evoluzione, il piano del team è quello di “It Just Works”. Il runtime di Visual Basic 6 sarà supportato per l’intero ciclo di vita di Windows Vista, Windows 7 e Windows Server 2008. A questo link potete trovare tutti i dettagli realtivi alle versioni dei sistemi operativi 32/64 bit , del runtime di Visual Basic 6, dell’ IDE e degli extended files.