Dopo più di 3 milioni di download e installazioni dall’Agosto 2008 (data dell’RTM del prodotto), circa 30.000 ISV in tutto il mondo che lo utilizzano per le loro applicazioni, telco, banche, e grandi aziende manifatturiere che lo hanno adottato come piattaforma “cost-effective” per supportare i loro business, arriva la versione definitiva del primo Service Pack per SQL Server 2008. Per chi ha già familiarità con il nuovo modello di servicing di SQL Server va detto questa release incorpora tutte le fix uscite con le prime 4 Cumulative Update già rilasciate nei mesi scorsi e introduce solo alcune novità in termini di funzionalità del prodotto. Queste novità si possono riassumere in:

  • Possibilità per gli amministratori di incorporare l’installazione del Service Pack con quella del prodotto (Slipstream)
  • Possibilità di disinstallare il Service Pack e far tornare il sistema allo stato precedente
  • Possibilità di installare il nuovo Report Builder 2.0 attraverso ClickOnce oltre che via file .msi

L’SP1 è volutamente “contenuto” in termini di novità, come già ampiamente annunciato, proprio per consentire ai clienti di focalizzarsi sulla soluzione di problemi e bug lasciando alle nuove release del prodotto (la prossima Kilimanjaro e la successiva major release più avanti) l’introduzione di nuove funzionalità.

Ma a mio parere questo è anche una testimonianza del fatto che il processo di ingegnerizzazione del prodotto ha raggiunto livelli veramente elevati, e che anche la versione RTM ha raggiunto un livello di maturità decisamente invidiabile, contribuendo a rendere questa release di SQL Server un successo comprovato anche dai risultati dei vari studi sulla redditività e il ritorno dell’investimento per le aziende che l’hanno adottata.

Direi che a questo punto non resta altro che augurare un buon upgrade a chi ancora fosse su una release precedente! :)

A presto,

Silvano

Download: