Settimana scorsa si è svolta a Roma e Milano la seconda edizione degli ALM Day, dopo la prima edizione che aveva visto la presenza di Ivar Jacobson.

La presenza del pubblico è andata oltre le più rosee aspettative, con un boom di iscrizioni e soprattutto di partecipanti (nella tappa di Milano per evitare il “sovraffollamento” a pranzo, speaker, partner e staff hanno dovuto mangiare in una saletta separata…), che ha mostrato ancora una volta che l’interesse per le problematiche relative alla gestione dei progetti, alla collaborazione, e alla qualità è molto alto. C’è anche chi ha fatto un’ora di coda in autostrada per poter essere presente.

La tappa di Roma ha visto la presenza di Brian Harry, papà di TFS (nonchè di una simpatica biondina di 10-11 anni che l’ha seguito nella trasferta romana e che gli ha fatto un sacco di foto… smile_regular) che ha illustrato le caratteristiche principali della versione 2010 e ha dato un’anticipazione delle cose che stanno emergendo dalla pianificazione per la prossima versione, con la chiarezza di chi “sa il fatto suo”.

Brian è stato molto disponibile, anche con i fan più sfegatati. L’unico rimpianto è che ci sono state pochissime domande da parte del pubblico, forse per via dell’inglese, forse per “timore reverenziale”; peccato perchè una presenza di questo calibro non capita così tanto spesso.

Brian ci ha detto che non ci sarà un nome “ufficiale”per quello che era Visual Studio Team System, ma che al 90% si farà riferimento a “Visual Studio ALM”, non come nome di prodotto, ma semplicemente per indicare le funzionalità di Application Lifecycle Management.

Le altre sessioni sono state molto interessanti, potete seguire un resoconto parziale delle sessioni nel blog di Michele:

Purtroppo Martin Woodward di TeamPrise non è potuto venire, ed è toccato a me sostituirlo con una sessione sull’uso di TFS in ambienti multipiattaforma.

La sessione di Gian Maria sulla gestione del ciclo di vita dei Database ha ricevuto un sacco di feedback positivi, tra cui quello di Nicolò che ha tra l’altro deciso di approfittare dell’Ultimate Offer per passare da Visual Studio 2008 Professional con MSDN Premium a Visual Studio 2010 Premium senza nessun costo aggiuntivo, proprio per poter sfruttare appieno la gestione di DB.

Chi era presente alla tappa di Milano ha assistito alla *strepitosa* presentazione di Brian Keller. Brian ha parlato dei 3 “pillar” della versione 2010 e ha mostrato le novità per la parte di gestione dei progetti, metodologie, work item gerarchici, etc… ma soprattutto ha lasciato il pubblico a bocca aperta con la presentazione delle funzionalità di Test, gestione dei Lab, IntelliTrace, etc… tramite uno strumento chiamato “SpeakFlow” basato su Silverlight e DeepZoom con video integrati che non vedo l’ora di poter sfruttare nelle prossime demo.

Brian è stato veramente un grande, uno dei più bravi e preparati evangelisti che abbia mai conosciuto. Non vedo l’ora di rivedere la sua presentazione (e quella di tutti gli altri) su BE IT.

Tutte le altre sessioni sono state molto interessanti, e hanno sfruttato anche i feedback ricevuti al volo nella tappa di Roma, oltre a speaker più in forma (in alcuni casi…).

I partecipanti hanno ricevuto le slide su una chiavetta USB, anche se qualcuno è stato sfortunato e ha ricevuto una delle chiavette di back-up che non erano state caricate… Comunque tra oggi e domani renderemo disponibili per il download tutte le presentazioni, mi spiace molto per il contrattempo.

La sera con qualche speaker e qualche persona delle community tra cui Gian Maria, Andrea, Giancarlo, Alessandro, Salvo, Ivan, Corrado, etc… siamo andati a mostrare a Brian la tipica tradizione milanese dell’aperitivo con Happy Hour, in un locale molto trendy nella zona di Corso Como. Brian è stato un ospite fantastico, abbiamo parlato di un sacco di cose, e passato una splendida serata. C’è chi l’ha sfruttato per “interessi personali”… smile_regular

Altre foto sono visibili qui, anche se mi sa che alcune sono state censurate smile_zipit.

Non vedo l’ora l’anno prossimo di poter organizzare, assieme a Francesca (la nostra super PM di Visual Studio ed Expression), all’infaticabile Paola (che ha gestito tutte le problematiche organizzative e logistiche in maniera splendida), e a tutti i partner la terza edizione degli ALM Day.

P.s. Per chi volesse partecipare a Milano ad una sessione introduttiva sulla gestione del ciclo di vita del software con Team Foundation Server vi ricordo la tappa del 13 Novembre del Community Tour.

-Lorenzo