Molte le novità che hanno caratterizzato la keynote di Steve Ballmer alla Mobile World Congress (MWC) di Barcellona conclusasi ormai da qualche ora e che vanno a sommarsi all'importante annuncio di venerdì scorso in merito alla partnership strategica con Nokia in relazione all'adozione di Windows Phone sui alcuni nuovi smartphone.

Prima di vedere in dettaglio le novità che sono state ufficializzate oggi e che verranno rilasciate, gratuitamente, nella seconda metà dell'anno, permettetemi una dovuta considerazione in merito al rilascio di alcune delle nuove funzionalità già annunciate al CES di Las Vegas - tra cui il "cut & paste" e migliorie della piattaforma nella performance di esecuzione delle applicazioni - che, val la pena precisare, verranno comunque rilasciate entro il prossimo mese. Sempre in merito a ciò, vi ricordo che è disponibile da qualche settimana l'update alla piattaforma di sviluppo Windows Phone 7 Developer Tool January Update. 

In merito agli annunci odierni, ampia focalizzazione sull'end user e sull'experience correlata nella fruizione di contenuti in completa sinergia con servizi e contenuti provenienti dal cloud e al concetto di smart design con l'obiettivo di migliorare l'esperienza utente nella fruizione dei contenuti per così dire a "portata di touch". Credo valga la pena ricordare come i concetti: "smart design" ed "integrated experience" alimentati dal concetto di hub contribuiscano a delineare la personalità di Windows Phone 7 ed i nuovi paradigma d'interazione introdotti dal nuovo sistema operativo.  

L'integrazione nativa con Twitter direttamente dall'hub dei contatti, il supporto e l'editing di documenti (Word, Excel, PowerPoint) attraverso Office Mobile e l'integrazione con SkyDrive contribuiscono ad alimentare tali concetti. Mentre, il supporto nativo di SharePoint per la condivisione di documenti ne è l'anello di congiunzione a completamento per gli scenari aziendali.  

Inoltre, la presenza di Internet Explorer 9 per poterne sfruttare le potenzialità dell'accellerazione grafica sul browser, via hardware, in termini di performance e velocità, sicurezza e supporto degli standard come HTML5, SVG, tag video H264 e CSS3 ne garantiscono un posto in prima fila nella connotazione di una nuova esperienza per la fruizione di contenuti via Web.

Di particolare interesse, gli scenari che saranno abilitati con il supporto del multitasking tra le applicazioni - un esempio fra tutti - attraverso l'interazione con il tasto hardware back l'utente avrà modo di passare facilmente tra un'applicazione/gioco e le altre aperte in background sempre con un occhio di riguardo nel preservare la durata della batteria del device piuttosto che ascoltare una fonte audio in streaming prodotta da un'applicazione in esecuzione in background mentre si stanno facendo, in parallelo, altre operazioni. 

Infine, un'ultima nota che val la pena ricordare è lo scenario d'integrazione nel mondo gaming XBOX Live introdotto da Windows Phone 7 e Kinect in cui con l'interazione tra i due mondi si andranno ad abilitare scenari di gioco di ultima generazione.

Avremo modo di approfondire in dettaglio tutte le tematiche legate alla progettazione, agli strumenti e alla piattaforma di sviluppo nel corso dei prossimi mesi. Più di 8000 applicazioni sono già presenti sul nuovo marketplace di Windows Phone 7 e continuano a crescere nell'ordine di un centinaio giornalmente sinonimo dell'interesse e del successo della nuova piattaforma.
Stay tuned con Windows Phone!