Svelate durante la keynote di MIX11 le novità legate alla nuova piattaforma di sviluppo e alla nuova versione di Windows Phone 7. I nuovi tool saranno disponibili per il download gratuitamente nel mese di maggio, mentre la nuova release del sistema operativo è prevista entro la fine dell'anno. Sara possibile installare il nuovo OS sia sugli attuali device sia sui nuovi vhe verranno commercializzati.

Molte le opportunità e le funzionalità offerte dalla nuova piattaforma, che vanno a completare l'importante scenario che si sta delineando in questi mesi: oltre 13.000 applicazioni disponibili all'interno del nuovo marketplace, un milione e mezzo di download della piattaforma di sviluppo e oltre 38.000 account di developer registrati all'interno del marketplace di Windows Phone 7.



Vediamo in dettaglio alcuni tra le principali funzionalità che caratterizzeranno la nuova piattaforma:
- con la prossima release saranno supportati anche i mercati asiatici (16 linguaggi addizionali) arrivando alla copertura di 35 mercati in cui sarà possibile pubblicare e vendere applicazioni;
- alcune novità inerenti anche al marketplace e alla gestione delle applicazioni installate sul telefono.
Con la nuova versione dell'OS sarà possibile utilizzare una funzionalità dedicata alla ricerca delle applicazioni, sia in modalità testuale sia filtrando per lettera.  Sarà inoltre possibile lanciare una ricerca sul marketplace direttamente dal listing delle applicazioni sul telefono. Sono state introdotte alcune migliorie anche sulla scheda di dettaglio dell'applicazione sul marketplace, che verrà gestita attraverso un controllo pivot, in modo da migliorarne l'usabilità e l'experience nell'installazione e della fruizione delle informazioni correlate ad un'applicazione.
- Multitasking: la nuova piattaforma supporterà il multi task abilitando una serie di scenari decisamente interessanti - processi in background (aggiornamento di feed all'interno dell'applicazione, trasferimento di file, etc.), play audio, fast app resume and swithcing, notifiche (alarm e reminder).
- Internet Explorer 9 e HTML5: anche per Windows Phone, particolare attenzione agli standard Web e all'HTML5 in generale. Lo stesso "engine" di IE9 utilizzato attualmente per il PC alimenterà anche il browser del telefono, abilitando performance e scenari davvero interessanti. Possibilità di vedere video (tag video HTML5 - H264) dal Web direttamente all'interno del player del telefono.
SQL CE: sarà disponibile un database per la gestione dei dati all'interno delle applicazioni e le API LINQ per utilizzarle.
Integrazione Silverlight ed XNA: sarà possibile integrare controlli Silverlight all'interno di un gioco XNA (overlay) e/o prevedere di sviluppare alcune pagine dell'applicazione in Silverlight ed alcune in XNA.
- Notification: un'applicazione potrà avere e gestire scenari di multi-tiles sulla start screen fornendo la possibilità di creare e gestgire link diretti con contenuti e particolari servizi all'interno dell'applicazione. Tale scenario di deep linking con il contenuto/servizio sarà abilitato anche attraverso le toast notification.
- Emulatore: il nuovo emulatore permetterà di testare applicazione che utilizzano l'accelerometro e i location service con la possibilità di utilizzare nell'emulatore anche queste funzionalità. Inoltre è stata introdotta una funzionalità che permetterà di effettuare gli screenshot dell'applicazione direttamente dall'emulatore.
Profiler: la nuova versione di Visual Studio per Windows Phone conterrà anche uno specifico tool per il profiling  delle applicazioni che consente di evidenziare ed indirizzare  problematiche di performance.
- Fotocamera: possibilità di utilizzare ed integrare all'interno dell'applicazione l'uso della fotocamera. Interessante l'applicazione di Amazon mostrata durante l'evento, in cui attraverso l'applicazione e l'utilizzo della fotocamera è stato presentato come si possa leggere ed effettuare una ricerca attraverso il codice a barre di un libro. Inoltre con l'integrazione e l'accesso delle API dei Sensor Motion (accelerometro, bussola e giroscopio) sarà possibile sviluppare e supportare scenari di "realtà aumentata".

Se volete rivedere la keynote, sarà disponibile nelle prossime ore sul portale ufficiale dedicato a MIX11
http://live.visitmix.com/