Questo guest post è stato scritto da Alessandro Del Sole, MVP e fondatore della community Lightswitch Tips & Tricks.

Introduzione

A poco meno di un anno dalla prima Beta, ieri sera è stata ufficialmente rilasciata la versione RTM di Visual Studio LightSwitch 2011. Si tratta di un nuovo prodotto della famiglia di Microsoft Visual Studio per lo sviluppo rapido di applicazioni Line-Of-Business e costituisce il modo più semplice e veloce per creare applicazioni per il Desktop, il Web e la Cloud.

E’ liberamente scaricabile dagli abbonati a MSDN, ed è disponibile in versione prova da 90 giorni per chi vuole provarlo prima di acquistarlo.

Con Visual Studio LightSwitch 2011 lo sviluppatore concentra la propria attenzione esclusivamente sulla logica di business, mentre l’ambiente di sviluppo si occupa di risolvere le problematiche relative a pattern ricorrenti come ad esempio:

  • Implementazione e gestione dello strato di accesso ai dati
  • Generazione dell’interfaccia grafica
  • Validazione automatica dell’input a seconda del tipo di dato
  • Gestione delle relazioni tra tabelle e tra sorgenti dati diverse (es. SQL Server, SQL Azure, SharePoint 2010, WCF RIA Services)

Visual Studio LightSwitch 2011 genera applicazioni basate su Silverlight 4 e poggia sulle più moderne e versatili tecnologie Microsoft.

A chi è destinato

Visual Studio LightSwitch 2011 è uno strumento specializzato per la generazione di applicazioni Line-of-business, c.d. gestionali. Non è quindi dedicato ad altre tipologie di sviluppo. Si rivolge a due categorie di sviluppatori:

· End User Developers, ossia sviluppatori con poca esperienza o utilizzatori con attitudine all’informatica che hanno acquisito esperienza nell’utilizzo di strumenti quali Microsoft Excel o Microsoft Access che hanno necessità di creare applicazioni business affidabili e moderne senza avere particolare conoscenza dei linguaggi di programmazione e dell’architettura sottostante

· Sviluppatori professionisti che vogliono essere produttivi in poco tempo, oppure che hanno necessità di sviluppare applicazioni complesse sfruttando conoscenze esistenti su .NET Framework e Silverlight per ottenere il massimo risultato

Visual Studio LightSwitch 2011 è un ambiente di sviluppo autonomo, ma viene installato come addon per Visual Studio 2010 Professional o superiore se questo è rilevato sulla macchina.

Post introduttivi

Sono disponibili in questo blog tre post introduttivi a Visual Studio LightSwitch 2011. Il primo post costituisce un’overview dello sviluppo con LightSwitch e della filosofia “applicazioni=dati+screen”. Il secondo post illustra gli strumenti a disposizione per la gestione della logica di business. Il terzo e ultimo post introduce gli strumenti integrati per l’implementazione delle regole di autenticazione e per la distribuzione delle proprie applicazioni.

Evento community online

Questa sera alle ore 18 la community LightSwitch Tips & Tricks terrà un evento online dedicato al lancio di Visual Studio LightSwitch 2011, articolato su quattro sessioni tecniche di mezzora ciascuna. L’elenco delle sessioni e degli argomenti trattati è disponibile a questo indirizzo.

Per ottenere le credenziali di accesso all’evento è necessario registrarsi in un’apposita pagina, creata per l’occasione proprio con Visual Studio LightSwitch.

Risorse Utili

Si riporta un breve elenco di risorse Microsoft dedicate a LightSwitch:

· Visual Studio LightSwitch Developer Center

· Blog del Team di LightSwitch

· Blog di Beth Massi

· Blog di Robert Green

· Video “How-do-I”

Ulteriori informazioni e i link per il download sono disponibili nel citato Developer Center.