Ieri è stato un grande giorno per Microsoft Azure. Moltissimi sono stati gli annunci che Scott Guthrie e altri colleghi del team di Azure hanno presentato a Build, la conferenza dedicata a tutti gli sviluppatori che si tiene ogni anno a San Francisco. Vi riassumo brevemente le principali novità annunciate, e per chi volesse rivedere la keynote ricordo che il video sarà disponibile sul sito di Channel9.

È in anteprima il nuovo portale di Microsoft Azure

La grande novità riguarda il portale di gestione di Microsoft Azure. Da oggi potete trovare online (portal.azure.com) l’anteprima del nuovo portale che è stato completamente ricostruito. Il nuovo portale semplifica notevolmente la gestione delle risorse su Azure, consentendo di creare, gestire e analizzare l’intera applicazione che gira sulla piattaforma in modo facile permettendovi di tenere sempre sotto controllo i costi e le prestazioni.

clip_image002

Azure Web Sites si arricchisce di nuove funzionalità

Qualche giorno fa abbiamo annunciato la riduzione dei prezzi su Macchine Virtuali e Storage e l’introduzione di un livello Basic per le VM (A0-A4) che offrono configurazioni di CPU e RAM simili al livello Standard ma con un costo inferiore. Una nuova opzione Basic è stata introdotta anche per gli Azure Web Sites, ideale per chi vuole partire in piccolo e con un minimo costo e non ha bisogno di funzionalità avanzate per le proprie applicazioni web. L’opzione Basic supporta fino a 3 istanze di macchina virtuale e include fino a 10GB di spazio di archiviazione con la possibilità di gestire anche domini personalizzati.

Inoltre, chi sceglie l’opzione Standard dei Web Sites avrà ora a disposizione gratuitamente 5-SNI e 1-IP certificati SSL, 50GB di spazio di archiviazione, backup e restore della propria applicazione e molte altre funzionalità allo stesso prezzo di oggi.

Tra le nuove funzionalità, una in particolare renderà molto felici gli sviluppatori Java. Infatti da oggi oltre a .NET, PHP, Node.js e Python il servizio Web Sites supporta anche Java. Sorriso

 

clip_image004

 

Rilascio del nuovo SDK di Azure

Con il rilascio del nuovo SDK 2.3 di Azure si può facilmente creare e fare provisioning di siti web o macchine virtuali su Azure. Il nuovo SDK contiene nuove funzionalità in Server Explorer, cosi come nuove funzionalità di diagnostica e di debug. Inoltre è stato introdotto anche PowerShell Azure Resource Manager (ARM), un framework per il deploy e la gestione di applicazioni.

La funzionalità di autoScale in GA

È ufficialmente in GA (General Availability) la funzionalità di scalabilità automatica. Questa funzionalità può essere usata per le Macchine Virtuali, i Cloud Services, i Web Sites e i Mobile Services e vi permette di schedulare l’autoscaling delle vostre risorse.

 

clip_image006

 

 

 

 

 

 

 

 

 

clip_image008

Annunciata la partnership con Chef e Puppet Labs

Grazie a questa partnership potrete utilizzare i software di gestione delle macchine virtuali offerti dai nostri nuovi partener su Azure. I nostri clienti avranno più scelta e flessibilità per deployare, configurare e gestire le proprie macchine virtuali.

Per approfondire queste e molte altre novità potete andare sul blog di Azure o direttamente su Channel9.

 

Ciao,

Eva