Questo post è stato scritto da Massimo Bonanni, MVP Visual Basic

Nei scorsi giorni è stata annunciata la possibilità di pre-ordinare il nuovo device Kinect (http://blogs.msdn.com/b/kinectforwindows/archive/2014/06/05/pre-order-your-kinect-for-windows-v2-sensor-starting-today.aspx).

In questo breve post cercheremo di mostrare quali sono le principali novità che arriveranno con la nuova versione del device e con il suo SDK. L’ SDK, così come il device, sarà disponibile, come beta pubblica, a partire da luglio 2014.

Le più importanti novità che potremo trovare sono:

· La tecnologia di acquisizione della profondità à stata cambiata rispetto alla prima versione del device garantendo una maggiore;

· La camera è una 1080p;

· Gli angoli di visuale verticale e orizzontale sono maggiori rispetto alla precedente versione anche se il nuovo device non dispone del motore per il brandeggiamento verticale (in realtà non ne ha bisogno visto l’incremento dell’angolo verticale che compensa benissimo la mancanza);

· Il tracciamento dello scheletro dei giocatori (skeletal tracking) è stato migliorato aggiungendo 5 nuovi punti di riferimento e incrementando il numero dei giocatori tracciati completamente. Inoltre, grazie alla migliorata tecnologia di calcolo della distanza degli oggetti, si ha un notevole miglioramento nell’affidabilità dei punti tracciati. Infine, sono state implementate delle correzioni anatomiche ai punti recuperati dal device ottenendo una maggiore aderenza al corpo umano;

· Oltre al tracciamento di alcuni punti del corpo umano (25 per l’esattezza), sono state introdotte interessanti funzionalità come l’hand tracking, le activities, le appearance e le expression. Queste ultime tre ci danno, ad esempio, informazioni riguardo le caratteristiche facciali del player come avere gli occhi aperti, il parlare o l’indossare gli occhiali;

· La sorgente infrarossi prevede un meccanismo di riduzione dell’incidenza della componente infrarosso esterna al device. L’SDK del Kinect V2 riesce a rimuovere, dalla luce riflessa dal soggetto, la componente infrarossa che non è stata irraggiata dal dispositivo stesso. Questo migliora sensibilmente la precisione di tutte quelle applicazioni che sfruttano pesantemente l’emettitore ad infrarossi;

· Il sensore può essere utilizzato contemporaneamente da più applicazioni senza avere ripercussioni sulle performance grazie alla rinnovata architettura dell’SDK.

· L’SDK di Kinect V2 può essere utilizzato anche in applicazioni Windows Store da sottomettere allo store pubblico (ed è, al momento, l’unico device di questo genere a farlo).

I requisiti hardware per poter utilizzare il nuovo device sono:

· Sistema operativo: Windows 8, Windows 8.1, Windows Embedded Standard 8 o Windows Embedded Standard 8.1

· Processore: 32 bit (x86) o 64 bit (x64), dual-core 2.66-GHz o superiori

· Memoria: 2 GB RAM

· Scheda grafica: DirectX 11 compatibile

· USB 3

Come già detto all’inizio del post, è possibile pre-ordinare il device utilizzando l’indirizzo http://www.microsoft.com/en-us/kinectforwindows/Purchase/developer-sku.aspx ed il prezzo, in Italia, è di 199 Euro, di gran lunga inferiore a quanto ci si aspettasse. Questo dovrebbe dare un grande impulso all’adozione del device in applicazioni reali.