Tutti i contenuti CRM Video Channel  Contattaci  

Come diventare un’Azienda Dinamica? II uscita

Come diventare un’Azienda Dinamica? II uscita

  • Comments 0

nuovaDEM-MS_Dynamics_4

Tendenze industriali che richiedono alle aziende maggiore dinamicità

In questa seconda newsletter dedicata a come diventare un’Azienda Dinamica daremo un'occhiata ad alcune situazioni che un’organizzazione potrebbe trovarsi ad affrontare e analizzeremo con quali strumenti un'azienda dinamica possa superare eventuali difficoltà.

Disaggregazione aziendale

Le organizzazioni cercano all’esterno le competenze che non rientrano tra i propri punti di forza. UPS , per esempio, ha investito per imporsi e differenziarsi da tutte le altre organizzazioni nel settore della logistica e della distribuzione. Così, i rivenditori hanno scelto di affidare a UPS la distribuzione dei propri prodotti, dando in outsourcing un'attività che non rientra nelle loro competenze di base a uno specialista in grado di offrire un servizio migliore a un costo più vantaggioso. L'azienda dinamica disaggregata ha l'esigenza di una visione globale del sistema, per seguire le proprie attività dalle origini fino ad arrivare all'utente finale con lo stesso livello di integrazione di cui poteva disporre prima del cambiamento. Organizzazioni di questo tipo hanno bisogno di entrare facilmente in contatto con le persone e i processi appropriati per favorire un agevole scambio di dati con partner, fornitori e rivenditori della supply chain. Le soluzioni aziendali hanno lo scopo di supportare le persone nelle attività quotidiane, permettendo loro di migliorare la comunicazione e scoprire metodi di collaborazione ottimali, ovunque si trovino.

Cambiamento come opportunità

Oggi le soluzioni gestionali devono spostare il proprio raggio d'azione verso una visione più strategica che affidi alle applicazioni la guida delle attività di pianificazione e decision-making e non solo la gestione delle transazioni. Questa evoluzione richiede l'implementazione di modelli di business sempre più sofisticati e, alle persone, maggiore fiducia nell’uso delle soluzioni che diventano un importante acceleratore del successo aziendale. Le soluzioni adottate dalle aziende dinamiche devono essere in grado di anticipare l'impatto dei vari mutamenti per consentire all'azienda stessa di reagire rapidamente alle nuove esigenze.

Uso strategico dell'IT

Mettendo in contatto persone e processi dei vari reparti aziendali, è possibile accelerare la capacità di lavorare in modo efficace e regolare. Allo stesso modo, nuovi imperativi e pratiche aziendali come l'outsourcing o le attività di fusione e acquisizione richiedono sistemi flessibili che possano supportare modelli di strutture organizzative altrettanto flessibili. Dal punto di vista dell'azienda, gli investimenti mirati all'IT devono sviluppare l'efficienza, sfruttare l'esperienza e migliorare la capacità di rispondere ai cambiamenti. Le aziende dinamiche devono essere in grado di continuare a supportare una funzione offerta attraverso l'ecosistema e far sì che strutture alternative continuino a fornire analisi efficaci nei periodi caratterizzati da mutamenti strutturali radicali.

Nuovo ecosistema per un nuovo modo di lavorare

L’adozione della giusta soluzione gestionale è un requisito importante per far sì che tutti i ruoli e tutte le persone all'interno dell'azienda possano essere più efficienti, controllati, informati ovvero più dinamici..La possibilità di estendere la potenza del software a un numero di utenti più ampio richiederà una combinazione di business intelligence e funzionalità più specifiche del ruolo nonché la capacità di raggiungere persone attraverso dispositivi mobili e specifici. In un'azienda dinamica, le applicazioni migliorano i rapporti e la collaborazione tra le aziende e i rispettivi clienti, partner e fornitori senza limitazioni legate alla comunicazione e alla collaborazione. Lavorare in mobilità diventerà sempre meno l'eccezione e sempre più la regola.

Leave a Comment
  • Please add 7 and 1 and type the answer here:
  • Post