free hit counter
August, 2009 - Pietro Brambati Blog - Site Home - MSDN Blogs

Pietro Brambati Blog

Developer's stories

August, 2009

  • Pietro Brambati Blog

    PHP Toolkit for ADO.NET Data Services

    • 0 Comments

    Da oggi è disponibile un toolkit per chi sviluppa con PHP per accedere a sorgenti dati esposte con gli ADO.NET Data Service, grazie al progetto Open Source ospitato su codeplex.

    A chi è rivolto ?

    Agli sviluppatori PHP che possono oggi accedere via REST a sorgenti dati esposte con gli ADO.NET Data Service.

    Cosa sono gli ADO.NET Data Services ?

    Una serie di librerie .NET( dalla versione 3.5 SP1 ) che permette di esporre sorgenti dati tramite un semplice url http, rispettando la semantica REST, tramite una serie di convenzioni. Tramite operazioni HTTP  come GET, PUTe DELETE sarà possibile compiere operazioni di lettura, inserimento, modifica e cancellazione sulla sorgente dati. Le entità esposte possono essere consumate da un qualsiasi client usando Atom Publishing Protocol o JSON. Le librerie al contempo ne consentono il consumo tramite librerie per .NET, Silverlight e JavaScript.

    Potete vedere questo webcast introduttivo sugli ADO.NET Data Services:

    A cosa serve questo toolkit per PHP ?

    Il toolkit ne rende semplice il consumo anche per applicazioni PHP, tramite un tool da riga di comando vengono generate delle classi proxy a partire dai metadati degli ADO.NET Data Services.

    Chi sviluppa con PHP si troverà mascherata la complessità di interagire con i protocolli ed interfacce REST ed avrà accesso a delle classi proxy generate ad-hoc.

    Come funziona ?

    Supponiamo di avere già creato con Visual Studio 2008, anche con le versioni gratuite Express, un servizio Data Service, basta ora lanciare il tool PHPDataSvcUtil.php. Quest’ultimo è codice PHP, senza dipendenze dal sistema operativo e può essere quinid fatto girare sia su Windows e sia su Linux.

    image 

    Verrà quindi generato il file che contiene le classi proxy, che ora possono essere utilizzate da codice PHP:

    image

    image

    Link utili e download

  • Pietro Brambati Blog

    Test di NSSLabs sulla sicurezza dei browsers

    • 0 Comments

    NSSLabs ha rilasciato due nuovi report (Malware Report, Phishing Report)  sui test di sicurezza condotti sulle ultime versioni stabili di Safari 4, Chrome 2, Internet Explorer 8, Firefox v3 e Opera 10 beta per confrontare il loro modello di sicurezza e le API.

    Ecco i risultati:

    Protezione dai Malware

    % di Malware riconociuti durante i test (i valori più grandi sono i migliori)

    image

    Protezione dagli attacchi di Phishing

    Velocità nel bloccare nuovi siti di Phishing (i valori più alti sono i migliori)

    image

    Trend riscontrato negli ultimi mesi da NSSLabs: gli stessi test sono stati eseguiti in due periodi di tempo

    image

    Quali sono i meccanismi di sicurezza di Internet Explorer 8 ?

    Se volete saperne di più su quali sistemi di protezione mette a disposizione IE8 e sulla nuova tecnologia nota come SmartScreen® Filter per la sicurezza, vi consiglio di vedere questo video Architettura e funzionalità di sicurezza.

    Per saperne di più

    Per approfondimenti sui test effettuati da NSSLabs e sulle versioni dei browser utilizzati durante la prova, leggete per intero il post di Giorgio Sardo e Real-World Protection With IE8’s SmartScreen Filter™ (post blog del team di IE8).

  • Pietro Brambati Blog

    Installare i .NET RIA Services (July CTP) con Visual Studio 2008 SP1 in Italiano

    • 1 Comments

    I .NET RIA Services sono attualmente in CTP (July) e sono installabili con la versione inglese di Visual Studio 2008 SP1 (anche la Express).

    Se avete la versione Italiana di Visual Studio 2008 SP1, come qualcuno di voi mi ha scritto, potete provare il seguente work-around, che come tale non è supportato, ma se volete divertirvi un po’ e non passare troppo tempo in spiaggia, ecco come fare:

    1) Nel mio caso ho installato Visual Web Developer 2008 SP1 in Italiano sul mio computer domestico, diciamo così.

    2) Quindi ho installato la versione italiana dei tools per Silverlight 3 RTM, che potete scaricare qui.

    3) Se ora provate ad installare i RIA Services, da qui, e lanciarli, otterrete questo messaggio d’errore:

    image

    Questo perchè, come vi dicevo, l’attuale CTP richiede la versione inglese dei tool di sviluppo.

    Lanciamo ora il setup dei .NET RIA Services , da riga di comando, come mostrato nel seguito, con l’opzione NOCHECK=true

    image

    Ora il setup procederà fino alla fine… almeno nel mio caso:-)

    image

    4) Finto ? No, dovete copiare a mano i files dei template di progetto dal “locale” 1033, al 1040 (quello italiano). Nel mio caso se volete avere a disposizione i template di progetto per il C#, andate nel percorso dove si trovano quelli inglesi, nel mio caso C:\Program Files\ Microsoft Visual Studio 9.0\Common7\IDE\VWDExpress\ProjectTemplates\CSharp\Silverlight\1033 come vedete nella figura seguente

    image

    Prendete i files BusinessApplication.zip, RIAServicesLibrary.zip e copiateli nel percorso come sopra dove al posto di 1033 ci deve essere 1040. Noterete che ci saranno altri template di progetto in questa nuova directory:

    image

    Se invece della versione Express di Visual Studio 2008 avete un’altra versione il percorso dove il setup copia i template di progetto sarà diverso, ad esempio:

    c:\Program Files (x86)\Microsoft Visual Studio 9.0\Common\IDE\ProjectTemplates\CSharp\Silverlight\1033\BusinessApp.zip.

    Con lo stesso metodo dovete cercare anche i file:

    • ADONetDataServices_DomainServicesCSharpWap.zip
    • AuthenticationDomainService.zip
    • BusinessLogic.zip
    • SearchSiteMap.zip

    che si trovano in

    C:\Program Files\ Microsoft Visual Studio 9.0\Common\IDE\VWDExpress\ItemTemplates\CSharp\Web\1033  e quindi spostarli in

    C:\Program Files\ Microsoft Visual Studio 9.0\Common\IDE\VWDExpress\ItemTemplates\CSharp\Web\1040

    5) In ultimo per installare i nuovi template copiati, andate nella directory C:\Program Files\ Microsoft Visual Studio 9.0\Common7\IDE e lanciate il seguente comando, dal prompt dei comandi:

    VWDExpress.exe /installvstemplates

    se usate la versione Express di VS, altrimenti per le altre versioni

    devenv.exe /installvstemplates.

    Se siete soliti usare Visual Basic, dovrete ricercare gli stessi file, ma nelle cartelle VisualBasic anzichè CSharp.

    E ora potete divertirvi con i RIA Services… durante l’estate!

Page 1 of 1 (3 items)